Cerca

Medici e dirigenti Ssn: un unico sciopero il 23 novembre

"Colpire la sanità è colpire la salute"
31 ott. – Slitta dal 9 al 23 novembre lo sciopero dei medici e dirigenti del servizio sanitario nazionale, confluendo in quello prima fissato per i soli anestesisti. “Abbiamo ricevuto dalla Commissione di garanzia degli scioperi l'invito a revocare lo sciopero del 9 novembre per un mero errore materiale del sindacato AAroi che nel proclamare quello del 23 non ha atteso le 48 ore necessarie nella proclamazione di due scioperi della stessa area – fa sapere Andrea Filippi, segretario Fp Cgil Medici e Dirigenti Ssn. Da qui la decisione dell’intersindacale di aderire alla seconda giornata di protesta, organizzata sempre per chiedere risorse congruenti al rinnovo contrattuale e nuove assunzioni. Ma il 9 novembre si terranno comunque assemblee nei luoghi di lavoro.
tiziana.altea | 31 ottobre 2018, 09:22
< Torna indietro