Cerca

Rosa Blu / Fp Cgil Como: vigiliamo, a sfogliare la rosa finiscono i petali

La residenza sanitaria per disabili di Grandola ed Uniti, gestita da Anffas, ha qualche problemino. Su cui il sindacato, con Fiorella Merlini, non intende sorvolare
7 giu. – “Vigileremo, si deve cambiare passo”. Fiorella Merlini della Fp Cgil Como rende noto che per Rosa Blu, residenza per disabili a Grandola ed Uniti, scriverà ai comuni di riferimento. La struttura, gestita dall’Anffas, ha una settantina di dipendenti – tra operatori socio sanitari, ausiliari socio assistenziali, educatori e impiegati – che ricevono da qualche mese lo stipendio in 2 tranche: il 50% il mese successivo a quello di riferimento e l’altra metà a fine dello stesso. Come mai? “Premetto che i ritardi nei pagamenti risalgono, con altre criticità, già a tre mesi fa. Siamo intervenuti come sindacato risolvendo la partita stipendi. Le due quote in cui ora sono suddivisi vengono giustificate dall’ente per via delle sue difficoltà economiche” risponde la sindacalista. Che intanto, fatta l’assemblea con tutto il personale, dopo l’ultimo incontro con i vertici della Rsd ha chiesto un elenco. “Vogliamo avere il conteggio delle ferie arretrate, maturate e non usufruite negli anni precedenti dalle lavoratrici e dai lavoratori. Tutto, dalla banca ore ai permessi. E poi la mole degli straordinari, non pagati. Capiamo le difficoltà che ci ha espresso il direttore generale Massimo Bottazzi. Ma a sfogliare la rosa finiscono i petali, lavoratrici e lavoratori vanno salvaguardati”.
tiziana.altea | 07 giugno 2018, 12:55
< Torna indietro