Cerca

Abc dei diritti vola nei bilanci

Nel 2015 furono 4.521 i quesiti per l'esperto, aumentati nel 2017 a 6.096. L’app funziona, anche grazie alla pagina Facebook dedicata
10 gen. – Cresce la richiesta di diritti. A partire dall’abc. L’app creata dalla Fp Cgil nazionale conferma un trend di utilizzo in costante crescita. Nel 2017 oltre seimila i quesiti, per la precisione 6.096, per una media mensile pari a 508. Quasi il 10% in più rispetto all'anno precedente. “Nata negli anni come un servizio della categoria per le lavoratrici e i lavoratori dei servizi pubblici, nel tempo ABCdeiDIRITTI è diventata un luogo che guarda alle persone non solo come lavoratrici e lavoratori, ma come a donne e uomini nella loro interezza, valicando così i confini della categoria per essere un servizio offerto all'intero mondo del lavoro". Così la Fp Cgil nazionale, che segnala i quesiti dei fruitori dell’app su “diversi temi, in particolare la rivendicazione di diritti da lavoro, ma anche sociali, previdenziali, di cittadinanza e altro ancora".  Oltre alla sezione 'l'esperto risponde', continua la produzione di newsletter, così come l'implementazione del vocabolario dei diritti, che tocca le 2.500 voci, e la produzione di guide tematiche che raggiunge quota 30. ABCdeiDIRITTI si può scaricare gratuitamente come app per Android e Ios e la si trova anche, come webapp, su www.abcdeidiritti.it.
angela.amarante | 10 gennaio 2018, 08:27
< Torna indietro