Cerca

Precari Ministero Interno: atti concreti per la loro stabilizzazione

La battaglia per la stabilizzazione di tutti i precari deve continuare, sia su un piano generale sia a livello di singole realtà in cui questi operano. Come ad esempio al Ministero dell'Interno. Anche in Lombardia. Perchè il 30 giugno, data di scadenza del loro contratto, si avvicina.
In una nota del 29 marzo 2012, a firma di Gloria Baraldi, Segretaria FP CGIL Lombardia, e Grazia Fortuzzi, Coordinatrice Regionale Ministero dell'Interno, si legge: "L’esito delle elezioni delle RSU anche nel Ministero dell’Interno è per noi fonte di grande soddisfazione. Il risultato raggiunto in Lombardia è frutto del rapporto instaurato in questi anni anche con i lavoratori a tempo determinato che, questa volta, oltre a votare, si sono candidati in alcuni uffici ed hanno ottenuto consensi importanti.

La nostra battaglia per la loro stabilizzazione ci ha reso credibili ed affidabili sia per riconoscerci il voto che per accettare di candidarsi nelle nostre liste; ora è indispensabile che la battaglia riprenda e lo si faccia nel più breve tempo possibile".

Le due dirigenti sindacali chiedono che il Ministero dell'Interno, dopo i buoni propositi espressi - negli incontri nazionali dello scorso febbraio - dal Ministro Cancellieri, sia conseguente, e nel concreto, fugando i timori e le incertezze, perchè "queste  lavoratrici  e lavoratori devono essere stabilizzati definitivamente".

Per questo hanno scritto in merito alla Segreteria Nazionale FP CGIL, perchè "mai come oggi le donne e gli uomini che rappresentiamo hanno bisogno di atti concreti che li facciano sentire al centro del nostro interesse".

Si veda nota allegata.

[ta]
tiziana.altea | 30 marzo 2012, 17:46
< Torna indietro