Cerca

Comune di Garbagnate / Riparte lo stato di agitazione

Ieri l’ufficialità da lavoratrici e lavoratori riuniti in assemblea

4 dic. – Preannunciato, è stato confermato dalle lavoratrici e dai lavoratori riuniti ieri in assemblea: lo stato di agitazione dei dipendenti del Comune di Garbagnate riparte. L’assise ha dato mandato alla Rsu e alle organizzazioni sindacali di mettere in campo quanto utile a far cambiare strada all’amministrazione comunale sulle progressioni economiche, qui al palo da 10 anni. “L’ente, non solo non ha rispettato gli impegni presi durante il tentativo di conciliazione in prefettura, ma ha pure ribadito l’atto unilaterale con cui vuole erogare solo le progressioni relative al 2018 tra i 134 dipendenti, respingendo il piano pluriennale che avevamo richiesto” spiega Alexandra Bonfanti della Fp Cgil Milano. Dal volantino sindacale diffuso dopo l’assemblea è arrivato anche il “mandato di informare la cittadinanza ed il Consiglio Comunale rispetto alle modalità con cui questa amministrazione ha scelto di interloquire con i lavoratori dell’Ente e le loro rappresentanze”.

tiziana.altea | 04 dicembre 2018, 08:59
< Torna indietro